Ciclo di Seminari online: La socialità ferita. Come cambiano i pazienti in epoca Covid-19

Il ciclo di seminari nasce dalla voglia di condividere alcune questioni specifiche che si accompagnano al trauma della pandemia, maturate attraverso le esperienze cliniche portate avanti dai membri del gruppo Progetto Polimnia in epoca Covid-19 e dare spazio allariflessione con i partecipanti agli incontri. L’obiettivo è quello di avviare uno scambio sulle esperienze cliniche vissute, un confronto sui cambiamenti che ci siamo trovi a vivere e gestire anche nei percorsi terapeutici. Questo periodo rappresenta un trauma di difficile elaborazione, poiché scompagina il nostro tessuto esistenziale e provoca un dolore sordo, difficile da decifrare, che accompagna molti di noi. Durante gli incontri ci soffermeremo su quelle che sono state le reazioni psicologiche, i vissuti che si sono attivati e le difese psicologiche messe in atto davanti al presentarsi inquietante di un pericolo come quello della pandemia, per affrontare poi la questione della massiccia migrazione verso i territori del virtuale. Le terapie online possono suscitare grandi amori o grandi resistenze sia nei terapeuti che nei pazienti. L’obiettivo sarà tentare di comprendere come l’uso delle nuove tecnologie cambierà le relazioni umane. Occorre farne esperienza, studiarle e adattarsi al meglio ai nuovi strumenti. Proprio per questo nel susseguirsi dei vari seminari, ci sarà la condivisione di diverse esperienze maturate in questo periodo, sia con i pazienti, sia per i terapeuti stessi come forme di supervisione e formazione o in altre parole come “manutenzione” della propria mente a lavoro. Verranno condivisi anche lavori centrati sui sogni condivisi come strumento di elaborazione.Siamo dentro un imponente passaggio trasformativo che sembra preludere a nuove forme della socialità e quindi a possibili nuovi scenari del funzionamento psicologico individuale. Per questo ci sembra importante darci un’occasione per riflettere insieme su quanto è accaduto e potrà accadere per prepararci al meglio a tutto il lavoro psichico che ci vorrà per riparare le numerose ferite inferte alla socialità dall’esperienza della pandemia. L’evento è gratuito e si svolgerà su piat

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.